Segnalazioni di Vigilanza nel contesto armonizzato e nazionale

Le principali evoluzioni introdotte da Banca d’Italia, sulla base anche degli input comunitari, si focalizzano maggiormente a livello segnaletico e di “regulatory reporting” (aspetto quest’ultimo ormai comune anche a tutti gli intermediari), partendo dall’aggiornamento delle basi matriciali, attraverso le nuove segnalazioni individuali FINREP, per arrivare alle nuove segnalazioni sulle sofferenze in vigore da quest’anno.

Per far fronte ai cambiamenti derivanti da questi aggiornamenti normativi contingenti, Captha propone un Percorso che si pone i seguenti obiettivi:

  • Comprendere i fondamentali nella costruzione della base dati segnaletica 
  • Identificare le variabili chiave delle normative europee che impattano sulla regolamentazione nazionale 
  • Identificare le variabili segnaletiche chiave e le loro utilità per l’azienda anche, ma non solo, in un’ottica di conformità 
  • Identificare l’impatto delle suddette variabili sul processo di produzione e sull’informativa direzionale, al fine di cogliere le opportunità che tale patrimonio informativo offre (anche attraverso l’utilizzo dei flussi di ritorno e altri benchmark)

Quali argomenti tratteremo?

  • Il contesto normativo
  • Le logiche di costruzione e adeguamento del sistema informativo
  • La visione complessiva del regulatory reporting
  • L’analisi delle basi segnaletiche
  • L’impatto sull’azienda: requisiti organizzativi, destinatari dell’informazione e metodologie di utilizzo